+39 335 303240 info@casinadimanon.it

La Chiesa di Santa Croce a Vinci, situata nel centro del borgo, fu costruita originariamente nel Duecento ma poi è stata restaurata più volte nel corso dei secoli e deve il suo aspetto attuale all’intervento in stile rinascimentale negli anni Venti.

La facciata, costruita interamente in pietra, presenta un rosone sulla cui vetrata sono raffigurate immagini sacre e un portale rettangolare sormontato da una lunetta in marmo. La struttura ha un’impianto ha tre navate che poggiano su colonne con capitelli corinzi. In fondo vicino all’abside si aprono quattro cappelle: la Cappella di Sant’Andrea, del Santissimo Sacramento, del Battistero (collocata nella parte sinistra) e la Cappella di Santa Croce.

In quella del Battistero si può ammirare il bellissimo fonte battesimale in marmo in cui fu battezzato Leonardo da Vinci.
Tra le opere d’arte conservate nella chiesa si trovano anche una Natività della Vergine del Cinquecento di Francesco Brina, la Vergine del Rosario di Matteo Rosselli che proviene dalla Badia Fiorentina e il Miracolo di San Biagio, opera settecentesca attribuita a Gaetano Piattoli.

Il Battistero, ricavato nei locali dell’oratorio della Compagnia del Corpus Domini, fu inaugurato il 15 aprile 1952 durante le celebrazione per i 500 anni dalla nascita di Leonardo da Vinci. Sulla parete destra troviamo una lapide in cui si ricordano sia il luogo che la data della nascita di Leonardo, tratte da un documento del nonno Ser Antonio da Vinci. L’ambiente è stato inoltre recentemente arricchito dalle opere scultoree in lega metallica realizzate dall’artista Cecco Bonanotte ispirate alla storia della salvezza.

Fonti:
– https://www.visittuscany.com/it/attrazioni/la-chiesa-di-santa-croce-a-vinci/
– https://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_di_Santa_Croce_(Vinci)

Pics:
– Di Vignaccia76Opera propria, CC BY-SA 3.0
– from web

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: